Non drogarti…scegli la vita!

L'IPSSEOA e l'ITI di Cariati in visita al CAST onlus di Cirò Marina

Chiamarla gita sarebbe riduttivo e uscita didattica un termine troppo freddo per quello che a tutti gli effetti è stata una vera esperienza di vita: stiamo parlando della visita al CAST onlus di Cirò Marina del 28 novembre 2023 che ha coinvolto alcuni alunni dell’IPSSEOA e dell’ITI di Cariati.
Il Cast onlus dal 1995 si occupa di prevenzione, contrasto e riabilitazione dalle tossicodipendenze. Il Programma Terapeutico proposto dal C.A.S.T. pone le sue radici in ciò che loro chiamano “Progetto Uomo”, filosofia d’intervento basata sulla centralità della persona e sul concetto di cambiamento. È la proposta di una pedagogia del rispetto della “differenza” contrapposta all’indifferenza, invita ad assumere la diversità dell’altro come valore, fonte di arricchimento reciproco, come spinta alla collaborazione autentica.
Permettere ai ragazzi di conoscere personalmente questa realtà operante sul territorio è stata sicuramente una proposta dalla forte valenza educativa e formativa. La visita è stata una delle tappe del vasto progetto “ASCOLTO: PREVENZIONE E CONTRASTO DELLE DIPENDENZE PATOLOGICHE”, realizzato con estrema sensibilità e peculiare attenzione dalla prof.ssa Franco Rosina, convinta pienamente che il tema della dipendenza patologica sia vasto e vada a toccare diversi ambiti, dalle sostanze stupefacenti, all’alcool, alle più recenti forme di dipendenze.
Da quanto premesso, è nata la consapevolezza che diventa fondamentale operare nell’ottica della prevenzione e del contrasto al fenomeno delle dipendenze, partendo proprio dal fornire ai ragazzi le giuste informazioni sul tema e realizzando esperienze concrete con testimoni unici e tangibili.
Tale progetto, sostenuto dalla nostra Dirigente prof.ssa Sara Giulia Aiello, sempre molto incline ad alcune tematiche che vedono attori protagonisti i nostri alunni, è inserito nel PTOF per il corrente anno scolastico.
Quello del 28 è stato un incontro con forte valore educativo che ha messo i ragazzi in contatto con una realtà che può apparire lontana dal loro quotidiano, ma che in realtà potrebbe essere un’insidia nascosta dietro l’angolo. I ragazzi hanno avuto una calda accoglienza dal direttore Cataldo Golino e dalla psicologa Mariangela Graziano e da tutto il cast. Occhi e cuore gonfi di emozioni per gli studenti ospitati presso la struttura insieme alle loro professoresse Bonanno Rossella, Sinopoli Carmela, Rosina Franco e Mariagiovanna Procopio. La comunità di recupero di Cirò Marina è la casa dei ragazzi che hanno smarrito la strada, è una famiglia che accoglie non grandi numeri di persone, ma i pochi che risiedono vengono aiutati a ritrovare il proprio cammino di vita fatto di autostima, dignità, responsabilità ed entusiasmo.
Quello che più ha colpito i nostri ragazzi sono state le esperienze umane di chi, senza essere giudicato, è stato accolto nella comunità per iniziare un percorso di riabilitazione che li condurrà alla possibilità di una vera rinascita e di un futuro diverso.
Tra una domanda e l’altra i nostri studenti hanno ascoltato, con grande interesse quasi in religioso silenzio e in una sorta di circle time, i racconti ricchi di vita da parte degli ospiti della struttura. Anche i ragazzi si sono messi a nudo parlando timidamente delle loro esperienze e dei loro vissuti, facendo domande. Sono stati momenti ricchi di emozioni, interessanti sono stati i moniti da parte dei ragazzi della comunità: “NON DROGATEVI…VIVETE LA VITA”, perché LA DROGA VI LEVA TUTTO E NIENTE Più TORNA” e ancora “PARLATE CON LE VOSTRE FAMIGLIE E CON I VOSTRI PROFF”!
Questa sarà sicuramente un’esperienza formativa che i nostri studenti e le nostre studentesse dell’IPSSEOA e dell’ITI porteranno in modo indelebile nel loro percorso scolastico e potrà essere utile nel momento delle loro scelte.
PROF.SSA SINOPOLI CARMELA